AVVISO
Dall' 1 Aprile 2017 tutte le collaborazioni con case editrici e autori sono sospese.
Mi riservo di pubblicizzare soltanto i libri che ritengo per mio gusto interessanti.
Qualsiasi altra richiesta non verrà presa in considerazione.

    

giovedì 21 aprile 2016

Sulle orme di Charlotte Brontë. Bicentenario della nascita della maggiore delle sorelle della letteratura inglese

Salve miei lettori!
Per gli amanti della letteratura anglosassone, oggi si festeggia il bicentenario della nascita della maggiore delle sorelle Brontë. Credo, anzi ne sono convinta, tutti sappiano di chi stiamo parlando.
I suoi romanzi sono tra i più celebri e tra i più amati della letteratura classica inglese. Basti pensare infatti a Jane Eyre: chi non conosce questo libro scagli la prima pietra!
Ma Charlotte però non ha scritto soltanto questo colosso: tra le sue opere troviamo anche Shirley, Villette e Il professore. Questi titoli sono stati tra l'altro anche recentemente ripubblicati con nuove vesti dalla casa editrice Fazi.

Questo post di oggi, per me, è un tributo all'autrice inglese. Insieme a voi vorrei ripercorrere i punti fondamentali della sua vita. E per far ciò mi vorrei avvalere di alcune illustrazioni di Caroline Harper tratte dal libro Charlotte Bronte: A life di Claire Harman.
Spero apprezzerete questo mio piccolo omaggio!

Charlotte Brontë è nata a Thornton, nello Yorkshire orientale, il 21 aprile del 1816 da Patrick e Maria Brontë.
E' la terza di sei fratelli.
Si trasferisce nel 1820 ad Haworth, dove la famiglia rimarrà per il resto della vita.
«Non sono un uccello; e non c'è rete che possa intrappolarmi: sono una creatura umana libera, con una libera volontà.»
Jane Eyre
Nel 1824 viene iscritta alla Clergy Daughter's Scholl a Cowan Bridge insieme alle due sorelle maggiori, le quali poi muoiono di tubercolosi.
Nel 1842 si trasferisce a Brussels per studiare francese alla Pensionnat Heger.
Qui si innamora del suo professore Constantin Heger, che non la corrisponde ed oltretutto è sposato.
Scrive la prima stesura di Jane Eyre nel 1846 a  in una casa in Boundary Street a Manchaster, mentre accompagnava il padre per un'operazione agli occhi.
«Questo è l'inizio. Il rispetto alle fondamenta, l'affetto al primo piano e l'amore all'ultimo.»
Il professore
Anne Bront muore nel 1849 e viene sepolta a Scarborough.
Charlotte sposa, nel 1854, il reverendo Nicholls con il quale andrà in luna di miele in Galles ed in Irlanda.

Morirà poi il 31 marzo 1855 in attesa di un figlio.

2 commenti:

  1. Articolo bellissimo! Complimenti, Elisa.
    "Jane Eyre: chi non conosce questo libro scagli la prima pietra!" mi ha fatto troppo sorridere. ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Antonella :) sono contenta che ti sia piaciuto! :*

      Elimina