AVVISO
Dall' 1 Aprile 2017 tutte le collaborazioni con case editrici e autori sono sospese.
Mi riservo di pubblicizzare soltanto i libri che ritengo per mio gusto interessanti.
Qualsiasi altra richiesta non verrà presa in considerazione.

    

martedì 16 giugno 2015

Recensione: "Guida astrologica per cuori infranti" di Silvia Zucca

Salve lettori!
Partiamo col botto: non sono mai stata amante della lettura delle stelle! Certo, mi piace guardarle in una notte limpida, ma ridurmi a credere che la mia vita dipende da altro che non siano le mie stesse azioni mi è difficile da capire e accettare. Non ho il cuore infranto e non credo nelle stelle, ma ho voluto leggere lo stesso questo libro per scoprire di cosa tratta e cosa si nasconde dietro al titolo!

Titolo: Guida astrologica per cuori infranti
Autore: Silvia Zucca
Editore: Nord
Pagine: 468
Prezzo: 16,40€
Data di uscita: 8 giugno 2015

Sinossi: Trent'anni passati da un po', single (NON per scelta) e con un lavoro che offre ben poche prospettive di carriera, Alice Bassi accoglie la notizia del matrimonio del suo mai dimenticato ex come il proverbiale colpo di grazia. E, se non fosse ancora abbastanza, nella piccola rete televisiva per cui lavora arriva Davide Nardi. Fisico niente male e sorriso indecifrabile, Davide sarebbe il sogno proibito di Alice… se non fosse stato assunto come «tagliatore di teste». Insomma: non ce n'è una che vada per il verso giusto. Almeno finché Alice non incontra Tio, un giovane attore convinto di conoscere il segreto per avere successo: l'astrologia. Non quella spacciata sui giornali, ovviamente, ma una «vera» lettura delle stelle, che esistono proprio per segnalarci i giorni più propizi per la sfera professionale o per farci trovare l'anima gemella. Seppur scettica, Alice decide di provare e inizia a uscire con uomini dal segno zodiacale compatibile col suo. Ma, stranamente, l'affinità astrale non le impedisce di collezionare incontri sbagliati, delusioni terribili e sorprese ben poco entusiasmanti. Come non impedisce a Davide di diventare ogni giorno più attraente. E, a poco a poco, Alice scoprirà che forse il vero amore non è sempre scritto nelle stelle...

La mia recensione
★★★
Devo premettere che non mi aspettavo nulla da questo libro, non avevo aspettative quando l'ho preso in mano per leggerlo. Sono stata attratta soltanto dalla pubblicità che ne era stata fatta definendolo "Il libro che si candida ad essere il bestseller del 2015".
Ero pronta a tutto quindi, o quasi...

La storia si avvia di gran carriera e, devo ammettere, anche piuttosto bene. Una narrazione fluida e semplice è quello che ci vuole per farti andare avanti con la lettura.
Ricca di battute divertenti e situazioni tragi-comiche, la prima metà del libro passa in un baleno.
Salvo poi l'impennata di termini astrologici, che vengono buttati, o direi anche addirittura scaraventati all'interno delle frasi come si stesse svuotando un sacco pieno di cianfrusaglie, e che rendono la lettura più difficile: Lune, Trigoni, Case, Opposizioni... più e più volte nominati anche in soltanto un paio di righe. Una pesantezza unica!
"Tutta colpa di quel pianeta in opposizione a quell'altro", "Per forza! Lui ha quel pianeta nella casa numero tot!"... e via dicendo. Chi ci capisce è bravo!
Almeno ci avessero fornito di una cartina o mappa stellare, forse avrei capito qualcosa in più, invece devo ammettere che tutti questi passaggi sono stati molto, ma molto difficili da digerire.
E come se non bastasse mi hanno fatto anche cambiar idea circa la protagonista per la quale all'inizio nutrivo simpatie. Dopo tutto questo, invece, ho dovuto classificarla come una fissata di astrologia, credulona ed ingenua che non sa dove stanno di casa la realtà e la finzione.

Insomma, a mio avviso questo libro è diviso a metà in quanto a comprensione: nella prima, come ho già detto, la narrazione è fluida e si può stare benissimo a tempo col corso degli eventi, ma da metà in poi tutta quella storia sull'astrologia, le stelle e compagnia bella mettono in ombra - in un certo senso - la storia e gli eventi. In certi punti davvero io non ci capivo niente.
Metteteci anche la lunghezza del libro che non è da poco, se volevo un trattato sugli astri mi abbonavo ad Astrella o, peggio ancora, starei incollata alla tv quando parla Paolo Fox!

Che poi, stando al titolo e stando a quanto ci viene rivelato poco dopo l'inizio del libro, mi sarei aspettata un approfondimento del rapporto che intercorre tra la protagonista e la sua "Guida astrologica". L'andamento degli invece invece propende per altro, ossia è tutto incentrato su di lei e la sua crescente dipendenza dagli astri.

Peccato: questo libro sembrava originale dal punto di vista sia della storia sia della narrazione. Invece a mio avviso non è altro che un'altra storia rosa imbottita all'inverosimile di termini "stellari" che dopo un po' risultano essere ridondanti, noiosi e pesanti.
Non fosse per quelle battute che ci vengono regalate per lo più all'inizio (notate bene, all'inizio!) e che ci fanno sorridere, il mio voto sarebbe purtroppo più basso.


ENGLISH VERSION
My review
★★★
I must say I expected nothing from this book when I started reading it. I was only charmed by the promo they made for it "A book that might become the 2015 bestseller!!".
I was ready for anything... Or at least I thought so...

The book starts at the gallop, and imho pretty well. The narration is fluid and simple, that's what it takes to to let you proceed smoothly with the reading.
Full of funny gags and tragi-comic situations, I read the first half of the book in the blink of an eye.
The struggle begins with the introduction of astrologic terms, thrown in the middle of the sentences as if someone was emptying a bag full of it over the book
: Moons, Trigons, Houses, Oppositions... nominated loads of times even in the same paragraph... Sooo heavy to read!
"It all fault of that planet opposing to the other one", "Of course! He has that planet in the x house!" ... And so on. I know nothing about it!
If only had they given us a "stellarium" or a map, maybe I would have understood something more, but I must say that all these passages were truly, truly hard to "digest".
They also made me change my mind about the main character because of this, character for which I had sympathized at the beginning.
After all these "stars" I recognized her for the astrology maniac she is, gullible and naive, who completely lost the sense of what is real and what is fiction.

To me the book is divided in two parts: the first one, as I already mentioned, with the fluid narration, that I read smoothly keeping up easily with the course of the events, and the second one starting at the second half of the book with all the astrology stuff, stars and co. that overshadows the story. As I already said, I understood almost nothing of this second part.

Throw in the lenght of the book which is quite relevant, if I wanted a treaty about the stars I would have subscribed to Astrella or even worse, I would have been in front of the TV every time Paolo Fox spoke a word!

I mean, reading the title and the first pages, what I really expected was an in depth description of the relationship between the main character and her "Astrology Guru". What I read is completely different: all the lights are on the main character and her growing addiction to the stars' stuff...
It's a shame: this book seemed to me so original for its story and narration... In the end I think it's nothing but the same old love story stuffed of "starry", redundant, boring and heavy concepts...
If it wasn't for those gags at the beginning of the book (and I mean the VERY beginning!) that made me smile, my valuation would be very low.

2 commenti:

  1. Ciao Elisa, io l'ho preso proprio spinta da tutta questa pubblicità e traduzioni in 15 paesi ancora prima della pubblicazione in Italia.
    Ho letto solo le prime pagine che c'erano sulla rivista Il librario e una cosa mi è subito saltata all'occhio: il continuo riferimento a film, attori ecc... spero che sia una cosa momentanea

    RispondiElimina
  2. Ciao Elisa, ho scelto di nominarti per questa iniziativa, spero non ti dispiaccia :)
    http://creaturedicarta.blogspot.it/2015/06/linky-party.html#more

    RispondiElimina