AVVISO
Dall' 1 Aprile 2017 tutte le collaborazioni con case editrici e autori sono sospese.
Mi riservo di pubblicizzare soltanto i libri che ritengo per mio gusto interessanti.
Qualsiasi altra richiesta non verrà presa in considerazione.

    

mercoledì 29 aprile 2015

Blogtour "Alice from Wonderland" di Alessia Coppola: calendario tappe

Buonasera ragazzi!
Vorrei presentarvi ora il blogtour organizzato dall'autrice stessa per "Alice in Wonderland" che inizia proprio oggi e al quale parteciperò col mio blog.
Sarà un tour ricco di tappe e di contenuti, nelle quali verranno svelati particolari circa il libro e tutto quello che ci gira attorno.
Vi lascio di seguito il calendario dei vari appuntamenti e le regole per partecipare: inutile dire che c'è anche un giveaway. Allora? Chi segue il Bianconiglio?
  1. Segnalazione con estratto - mercoledì 29 aprile: VOGLIO ESSERE SOMMERSA DAI LIBRI
  2. Personaggi principali - venerdì 1 maggio: LE PASSIONI DI BRULLY
  3. Struttura dei capitoli - domenica 3 maggio: WHISPER, LA VOCE DEL TEMPO 
  4. Chi e cosa ha ispirato il romanzo - martedì 5 maggio: CRICCHE MENTALI DI UN'ASPIRANTE SCRITTRICE
  5. Camei. Alla scoperta degli ospiti d'eccezione di "Alice from Wonderland" - giovedì 7 maggio: IL BIANCO... IL NERO. EMOZIONI DI UNA MUSA
  6. Ambientazioni - sabato 9 maggio: LETTERE D'INCHIOSTRO
  7. Conosciamo Algar - lunedì 11 maggio: LA FENICE BOOK
  8. Perché Nikola Tesla? - mercoledì 13 maggio: I SEGRETI DI UN GOODREADER
  9. Le due "Alice" a confronto - venerdì 16 maggio: ANGEL TANY BLOG
  10. La magia in Alice - domenica 17 maggio: FANTASTICANDO SUI LIBRI
  11. Intervista all'autrice - martedì 19 maggio: PECCATI DI PENNA
  12. Recensione dell'opera - giovedì 21 maggio. L'INCANTO DEI LIBRI, L'ORA DEL LIBRO DI ANITA BOOK, THE ENCHANTED LIBRARY
  13. Un tè con Alessia. Video Intervista all'autrice - sabato 23 maggio: ATELIER DI UNA LETTRICE COMPULSIVA
  14. Svelata la colonna sonora del booktrailer - lunedì 25 maggio. Intervista alla cantante Alyce: THE BOOKISH TEAPOT
  15. Lancio del booktrailer - mercoledì 27 maggio: BOOKS... WHAT ELSE?
  16. Chi è in realtà il Cappellaio? Intervista al volto di Edmund - venerdì 29 maggio: SOGNANDO TRA LE RIGHE
  17. Estrazione del vincitore del blogtour che si aggiudicherà una copia autografata di "Alice from Wonderland" e intervista alla Dunwich Edizioni - lunedì 1 giugno: MY SECRET DIARY
Ogni appuntamento sarà accompagnato da un video in cui il Cappellaio snocciolerà indovinelli o citerà passi del libro. Tuttavia il volto di Edmund resterà in ombra, fino al lancio del booktrailer.

Per partecipare al blogtour sarà necessario:
  • Condividere i post delle tappe sui propri social e commentarli
  • Iscriversi ai blog ospitanti e a quello dell'autrice Anima d'inchiostro
  • Iscriversi al gruppo di facebook "Alice from Wonderland"
  • Spuntare un like sulla pagina dell'autrice "Alessia Coppola" e del blog ospitante. 
Tutti pronti per questa avventura? Io si, lo sono già da un pezzo, anzi, se ve la siete persa, potete leggere la mia recensione in anteprima a questo romanzo QUI.

Recensione: "Il cuore e la maschera" di Daniela Jannuzzi

Buonasera lettori!
Da due giorni combatto col mal di testa, ma oggi voglio provare a scrivere lo stesso questa recensione che pende già dalle mie dita già da lunedì. Perciò, pochi giri di parole e dritti al sodo ;)

Titolo: Il cuore e la maschera
Autore: Daniela Jannuzzi
Editore: Amazon
Pagine: 404
Prezzo: 1,50€ (ebook)
Data di uscita: novembre 2013



SinossiUna figura misteriosa si muove indisturbata lungo i corridoi bui dell’Opéra: Erik, colui che nessuno vede ma che tutti, in teatro, temono. Il Fantasma sa di essere condannato a una vita senza amore, e anni dopo la partenza dell’adorata Christine, decide di riportare gloria e fama nel Suo teatro ricominciando a comporre opere capaci di incantare chiunque le ascolti.Ma le cose non andranno come Erik le aveva immaginate: l’arrivo di Leah lo farà piombare nuovamente nel tormento e nella disperazione, risvegliando nel suo animo inquieto quei sentimenti che credeva ormai morti.
Nel suggestivo scenario di una Parigi d’inizio Novecento prende forma la travagliata storia d’amore tra il Fantasma dell’Opera e la giovane cameriera, due vite ai margini che possono incontrarsi solo nei meandri oscuri della notte, per condividere le proprie solitudini e per sentirsi, insieme, un po’ meno diversi.



La mia recensione
★★★
Chi mi conosce bene sa che accolgo sempre con un certo entusiasmo tutto quello che riguarda "Il fantasma dell'Opera". E' per quello che quando ho scoperto questo libro l'ho voluto seduta stante avere e leggere per rivivere ancora una volta una delle più belle storie d'amore mai scritte.

Questo romanzo, tutto italiano, è un seguito della storia di Leroux, anche se a me è più parsa una continuazione dell'omonimo musical di Andrew Lloyd Webber.
Il protagonista indiscusso è sempre lui, Erik, il fantasma dal viso deforme che si nasconde nei sotterranei dell'Opera di Parigi.
La lei della situazione in questo caso è una figura tutta nuova: non abbiamo infatti Christine Daaè, bensì Leah, una cameriera che lavora nel teatro e che ha un passato oscuro dal quale sta scappando. Madame Giry passa invece il ruolo ad una insegnante di danza più ferrea, rigida e temibile e anche il personaggio di Meg viene sostituito da qualcuno dalla personalità più semplice ed umile.

lunedì 27 aprile 2015

Segnalazione: "I ragazzi della piazza" di Maribella Piana

Titolo: I ragazzi della piazza
Autore: Maribella Piana
Editore: Bompiani
Pagine: 144
Prezzo: 13,00€
Data di uscita: aprile 2015




Sinossi: Anni Sessanta, in un paesino sulla costa siciliana un gruppo di ragazzi cresce tra bagni al mare e i primi turbamenti dell’adolescenza. I figli dei pescatori escono insieme ai figli dei villeggianti, le tradizioni di un passato povero ma decoroso si confrontano con una modernità inquieta. Una ragazza in cerca di libertà rompe con le convenzioni della sua famiglia per scoprire, insieme ai coetanei, i colori del sesso, le illusioni della politica e dell’amore. Combattuta tra il senso del dovere e nuove aspirazioni, cercherà la guida giusta di cui fidarsi, ma alla fine, sgranando i ricordi della sua vita come un rosario di giorni, si renderà conto che ci si salva sempre da soli.


"Mi poggiò la sua giacca sulle spalle come se avesse visto il mio sogno, come per proteggermi da me stessa, dalla mia debolezza. Poteva essere il gesto di un padre, di un amico, di un innamorato. Era il gesto eterno di un uomo che protegge una donna.."

L'AUTRICE
Maribella Piana è nata a Catania e vive fra mare e montagna di Sicilia. Insegnante di lettere classiche per trent’anni, attrice di teatro e televisione, ha pubblicato una raccolta di poesie. Riempiono la sua vita tre figli e quattro nipoti.

giovedì 23 aprile 2015

Anteprima: "Le ali della vita" di Vanessa Diffenbaugh

Libertà
Coraggio di cambiare
Fedeltà
Amore

Le ali della vita
Vanessa Diffenbaugh
Garzanti, 336 pagine, 18,60€
4 maggio 2015

I miei sbagli fanno male.
Ma l'amore mi può curare.
Non è mai troppo tardi per spiccare il volo.

È notte e la nebbia è illuminata a tratti dai fari delle macchine che sfrecciano accanto a lei. Letty si asciuga l'ennesima lacrima e preme ancora più forte il piede sull'acceleratore. Deve correre il più lontano possibile, fuggire da tutti i suoi sbagli, è la cosa migliore per tutti. Perché la sua vita è stata difficile, ha inanellato una serie di errori uno dietro l'altro e adesso tutte le sue paure sono tornate a tormentarla, senza lasciarle una via di scampo. Intanto, ormai molte miglia lontano, i suoi due figli, Alex e la piccola Luna, stanno dormendo serenamente. Non sanno che la mamma li ha lasciati da soli nel loro letto, schiacciata dal terrore di non essere una buona madre. Convinta che senza di lei Alex e Luna saranno più felici.
Quando Alex si sveglia e si accorge che Letty non c'è più, capisce che non deve farsi prendere dal panico. Deve occuparsi della sorellina e seguire le regole. Perché Alex ha quindici anni ed è solo un ragazzino, ma è dovuto crescere in fretta per aiutare sua madre Letty e i suoi occhi troppo spesso tristi. A volte guarda verso il cielo e sogna di volare via, in un posto dove l'azzurro del cielo li possa di nuovo colorare di felicità. La sua passione sono la matematica e lo studio delle rotte migratorie degli uccelli. Da loro ha imparato che non importa quanto voli lontano, c'è sempre un modo per tornare a casa. Alex sa che deve trovare il modo di far tornare anche la sua mamma. Solo lui può farlo, solo lui può curare le sue ali ferite e farle spiccare di nuovo il volo. Perché anche quando l'orientamento è perso, l'amore può farci ritrovare la rotta verso il nostro cuore.
Dopo l'enorme successo del Linguaggio segreto dei fiori, bestseller internazionale venduto in più di 40 paesi, ancora ai vertici delle classifiche italiane a tre anni dall'uscita, Vanessa Diffenbaugh torna con un romanzo dalla forza dirompente
.

Questa è la storia di un amore immenso e imperfetto, come la vita.
Questa è la storia della paura di una madre e del coraggio di un figlio.
Questa è la storia di come anche un solo abbraccio può scacciare dal cuore la solitudine.


DICONO DEL LIBRO
«Vanessa Diffenbaugh ha colpito nella mente e nei cuori dei lettori.»
«La Stampa»

«Un'autrice fenomeno.»
«Vanity Fair»

«Vanessa Diffenbaugh affronta temi profondi e dolorosi senza perdere la leggerezza dello stile.»
«Il Piccolo»

«Una narratrice incantevole.»
«The Washington Post»

Segnalazione: "La settima coorte" di Stefano Bussa

Titolo: La settima coorte
Autore: Stefano Bussa
Editore: Bompiani
Pagine: 240
Prezzo: 13,00€
Data di uscita: marzo 2015




Sinossi: Antonio ha una bella famiglia, lavora come cardiologo a Roma, ma a cinquant’anni sente arrivare la classica crisi di mezz’età. A pochi giorni dal Natale, in un momento di generosità, regala a un extracomunitario un panettone che gli è stato donato. Il giorno seguente scopre che la scatola del panettone nascondeva una bomba letale e la sua tranquilla vita non tornerà più come prima. Un calembour di fughe in giro per l’Europa, da Roma a Lione, da Praga alla Croazia, scontri con terroristi e inseguimenti dell’Interpol, una serie di avventure da agente segreto fino alla scoperta di una misteriosa e inaspettata verità.


"Un noir a tratti rutilante, sempre sorretto da una struttura robusta e da una scrittura ironicamente misurata."


L'AUTORE
Stefano Bussa: Medico oncologo, è responsabile di un Day Hospital di oncologia e considera il confronto con la malattia l’esperienza che più ha segnato la sua vita. Sposato, vive con la moglie e i figli a Roma.

Recensione in anteprima: "Alice from Wonderland" di Alessia Coppola

Buongiorno lettori.
Oggi voglio presentarvi un libro molto speciale.
Mi è piombato all'improvviso sotto al naso e non ho saputo resistere.
Ringrazio quindi la casa editrice Dunwich Edizioni per avermi fornito una copia in anteprima!
Vi presento Alice e il suo paese delle meraviglie... no, aspettate! Vi presento Alice DAL paese delle meraviglie!

Titolo: Alice from Wonderland
Autore: Alessia Coppola
Editore: Dunwich Edizioni
Pagine: 279
Prezzo: 9,90€ (cartaceo) - 2,99€ (ebook)
Data di uscita: 22 aprile 2015



Sinossi: Cosa accadrebbe se Alice varcasse la dimensione di Wonderland?
Quanto labile diverrebbe il confine tra lucidità e follia?
Una strega, un sortilegio e un libro sono il principio di tutto.
Alice non è più la bambina sprovveduta che vagheggiava tra labirinti di carte.
È una giovane innamorata, alla ricerca della propria identità.
Per trovarla viaggerà nel tempo e oltre il tangibile.
Scrittori, scienziati, circensi e matti sono i suoi compagni in uno straordinario viaggio verso una meta impossibile.
Sottomondo non è mai stato così sopra.
Che la magia abbia inizio, la tana del coniglio vi aspetta.






La mia recensione
★★★★★(+)
Vorrei non aver letto questo libro soltanto per leggerlo di nuovo, infinite volte, ed emozionarmi ancora come fosse la prima volta!
Da tempo non mi capitava di avere tra le mani qualcosa che mi scombussolasse così tanto, nel senso positivo della parola.
Questo libro è tutto: gioia, dolori, pazzia, razionalità, amore e risate.
Mi ha dato così tanto che mi devo concentrare per trovare le parole adatte per esporvelo.

Penso che tutti, da bambini o da bambini cresciuti, abbiano letto "Alice nel paese delle meraviglie" di Lewis Carroll. Bene, questa è una rivisitazione "realistica" del classico, in chiave steampunk con un tocco di rosa. Non lo definirei però proprio "rosa", piuttosto qualcosa di più profondo; qualcosa che va al di là dell'amicizia senza sconfinare però nel melenso o nel "già sentito, che roba patetica!".

lunedì 20 aprile 2015

Segnalazione: "Sono io Taylor Jordan" di Tania Paxia

Titolo: Sono io Taylor Jordan!
Autore: Tania Paxia
Editore: self-publishing
Prezzo: 0,99€
Pagine: 275
Data di uscita: 5 maggio 2015

SinossiC'era una volta... Una ragazza piena di paure, che viveva a New York. Tranquilli, non è un libro fantasy! Questa è la mia storia: mi chiamo Meggie Clarke e sono una cover designer con la passione per la scrittura. Vivo in un appartamento condiviso, insieme a due coinquilini, la Bestia e la Bella. Ray Parker, invece, è il mio Capo, o il Principe, come lo chiamiamo in ufficio. E poi c'è...Taylor Jordan.
Ma chi è Taylor Jordan? 
1° indizio: Barnes&Noble, Unione Square. Sezione fantasy.
2° indizio: Taylor potrebbe essere una ragazza!

Per gli altri indizi, dovrete aspettare di leggere il libro!
Perché, magari, sono io Taylor Jordan...oppure no.



ACQUISTA SU:

domenica 19 aprile 2015

Segnalazione: "Il nostro gioco" di Ilaria Pasqua

Titolo: Il nostro gioco
Autore: Ilaria Pasqua
Editore: Leucotea Edizioni
Pagine: 125
Prezzo: 12,90€
Data di uscita: 17 marzo 2015
Sinossi: "Devo portarla via di qui" è l’unico pensiero che Davide ha in mente mentre corre via dal ghetto insieme a sua sorella Flaminia, di cinque anni.
È la mattina del 16 ottobre 1943 e i due ragazzini sono rimasti soli in una Roma che non riconoscono più. I tedeschi hanno preso in mano le redini della città, e loro non sanno dove rifugiarsi per sfuggirgli.
Davide porta avanti il gioco iniziato dai loro genitori per impedire alla bambina di capire cosa sta succedendo. E così farà anche Enrico, un ragazzino dei quartieri ricchi che li nasconde in casa sua rischiando molto. Nonostante una prima iniziale diffidenza nascerà una bellissima amicizia che li salverà da un destino orribile. Continueranno a giocare tutti insieme, trascinati dai sogni magnifici di Flaminia, fino a quando non finirà la guerra, fino a quando non sfiorirà del tutto l’infanzia.


ACQUISTA SU:


L'AUTRICE
Ilaria Pasqua nasce a Roma e si laurea alla magistrale del Dams. Da sempre coltiva la passione per il cinema e la letteratura, ma anche per la scrittura che ha il tempo di approfondire durante gli anni dell’università. Da quando ha ricevuto il primo sì e ha capito che poteva davvero scrivere non solo per se stessa non si è più fermata.
Ha messo in piedi un sito internet con un blog in cui si diverte a pubblicare recensioni e cerca di dare voce a tutte le idee che la braccano.
“Il bambino nascosto nel buio”, il suo primo romanzo, è in pubblicazione con La Ponga Edizioni, “Le tre lune di Panopticon – Anime Prigioniere” è uscito a maggio 2014 per Lettere Animate Editore che ha pubblicato anche il racconto “Quel sigaro” nell’antologia “Aquarium”. Con Nativi Digitali Edizioni ha pubblicato invece i primi due volumi della trilogia “Il giardino degli aranci” (“Il Mondo di Nebbia” e “Il Mondo del Bosco”), e il racconto “You Make Me Feel So Young” nell’antologia “Musica in Lettere”. Con il racconto "Drago da Taschino" ha vinto il concorso "Occhi di drago", tenuto dalla Gainsworth Publishing che l'ha inserito in un'antologia digitale uscita il 27 febbraio 2015. Infine il 17 marzo 2015 il romanzo di ambientazione storica "Il nostro gioco" è stato pubblicato dalla Leucotea Edizioni.

sabato 18 aprile 2015

Recensione: "Un lungo fatale ultimo addio" di VeloNero

Buonasera lettori!
Come vi avevo promesso ieri sulla pagina facebook del blog, ecco a voi la recensione dell'ultimo libro letto questa settimana.

Titolo: Un lungo fatale ultimo addio
Autore: VeloNero
Editore: Newton Compton
Pagine: 284
Prezzo: 9,90€
Data di uscita: 9 aprile 2015


SinossiLondra 1819. Valéry Campbell sa di mettere a rischio la propria reputazione, quando si reca nella bisca di Lady Venom, ma deve impedire al padre di giocarsi tutto in una mano di carte. Sir Arthur Campbell però ha già barattato la tenuta di famiglia e, con l’acqua alla gola, tenta di vendere anche la figlia a un losco e ricchissimo libertino, Lord Baxton. Questi non è altri che lo zio di Charles, il figlio del duca di Ragland, anche lui ospite della bisca: è proprio in quest’occasione che Valéry lo rincontra, dopo anni, e scopre di provare qualcosa per lui. Naufragato l’estremo tentativo di ripagare i suoi debiti, Sir Arthur, in un accesso di disperazione, si suicida al tavolo da gioco. Da questo momento in poi la vita di Valéry si complica terribilmente. I trascorsi della sua famiglia non le permettono di sposare Charles e al tempo stesso si trova a lottare con tutte le forze per resistere ai tentativi di seduzione di Lord Baxton, al quale non vuole cedere. Lo scontro tra i due è aperto e dichiarato: ma chi è davvero David Baxton? Quel che Valéry pensa di lui corrisponde a verità?



La mia recensione
★★★½
Ho scoperto questo libro per caso, proprio il giorno della sua uscita, e mi sono incuriosita subito: gli elementi che mi interessavano c'erano tutti a partire dall'ambientazione nella Londra vittoriana, cosa a me tanto gradita.
Mi sono bastate soltanto le prime righe della trama per esserne attratta, e la cover ha fatto il resto.

La storia, che - anticipo subito - è auto-conclusiva, inizia subito molto bene, anche se - arrivata a circa un quarto della sua lunghezza - mi sono detta "Mamma mia, ma qua non si fa altro che andare a feste e cene a casa di una e l'altra famiglia!". Mi son chiesta persino se il libro si sarebbe sviluppato sempre e solo durante queste occasioni. Se devo essere sincera un po' questa prima parte mi ha annoiata, ma poi c'è stato quell'elemento di svolta che mi ha catturata e mi ha fatto correre per arrivare sino alla fine e scoprire come si concludeva.

sabato 11 aprile 2015

Recensione: "Tutta colpa di un libro" di Shelly King

Buon pomeriggio a tutti!
Oggi vi lascio la recensione di "Tutta colpa di un libro" di Shelly King.
Devo dirvi la verità però: mi sarei aspettata molto di più da questo romanzo tanto decantato. Un vero peccato. 

Titolo: Tutta colpa di un libro
Titolo originale: The moment of everything
Autore: Shelly King
Editore: Garzanti
Pagine: 252
Prezzo: 16,40€
Data di uscita: 5 marzo 2015

SinossiÈ venerdì pomeriggio e, come ogni giorno, Maggie è andata a rifugiarsi nel suo posto preferito, la libreria Dragonfly di Mountain View, California. Accoccolata nella grande poltrona di liso velluto verde, circondata da pile di vecchi libri usati e con un romanzo d’avventura in grembo, Maggie legge di eccitanti scorribande e amori tempestosi. Fra gli scaffali polverosi riesce quasi a dimenticare di avere perso il lavoro e di avere il conto in banca quasi a secco. E oggi le capiterà fra le mani qualcosa di veramente speciale: una copia logora e ingiallita dell’Amante di Lady Chatterley. Non si tratta di un libro qualsiasi, perché i margini delle pagine nascondono la corrispondenza di un uomo e una donna che non si conoscono, Henry e Catherine. Parole d’amore e corteggiamento, frasi piene di gentilezza e passione, fino all’ultimo messaggio, una richiesta di appuntamento… Chi sono i due? Saranno riusciti a trovare il coraggio di guardarsi negli occhi e rivelare la loro identità? Maggie si appassiona alla loro storia e vorrebbe saperne di più. Perché quelle parole piene di emozione lei le ha sempre lette nei libri, ma non immaginava che si potessero dire veramente. O almeno, lei non l’ha mai fatto. Ma la vita è pronta a sorprenderla, perché la libreria Dragonfly è in pericolo. All’angolo della strada si è aperta una nuova libreria di catena e i suoi libri intonsi e luccicanti minacciano di cancellare per sempre il segreto fascino delle pagine di un tempo. Maggie non si arrende, deve trovare il modo di salvare la Dragonfly. Proprio il segreto di Henry e Catherine, quei romantici messaggi scritti a mano, possono cambiare il destino della vecchia libreria. E forse anche il suo…Tutta colpa di un libro è stato uno dei romanzi più contesi degli ultimi anni fra gli editori di tutto il mondo. E appena uscito ha conquistato i librai indipendenti americani. Shelly King ci regala una storia di pagine nascoste e romantici segreti e di come a volte la felicità si celi nei luoghi più inaspettati. Perché i libri hanno il potere di aiutare a trovare davvero l’amore, non solo sognarlo.


La mia recensione
★★★

Ho letto questo libro inizialmente soltanto per curiosità.
Mi ero immaginata un libro di un certo spessore, stando alla trama, quindi le mie aspettative erano anche abbastanza alte. Ma purtroppo, dopo un po' sono venute a sciamare.

Il libro del titolo è "L'amante di Lady Chatterley". L'autrice - a mio avviso - avrebbe potuto benissimo sceglierne un altro dal momento che la storia e quello che viene narrato all'interno del romanzo di Lawrence non è di grande rilevanza per le vicende scritte dalla King. E' soltanto uno sfondo, un libro qualsiasi che presta le proprie pagine affinché la Catherine e l'Henry fittizi si scambino frasi d'amore in anonimato.

venerdì 3 aprile 2015

Recensione: "Sophie sui tetti di Parigi" di Katherine Rundell

Buon pomeriggio lettori!
Le vacanze/ferie pasquali in patria mi stanno regalando moltissimo tempo libero per poter leggere, e anche tanta cioccolata.
L'ultima lettura, nonchè prima del mese di Aprile, è la seguente:

Titolo: Sophie sui tetti di Parigi
Titolo originale: Rooftoppers
Autore: Katherine Rundell
Editore: Rizzoli
Pagine: 288
Prezzo: 14,50€
Data di uscita: 12 marzo 2015





Sinossi: La mattina del suo primo compleanno, una bambina galleggia nella custodia di un violoncello sulle acque della Manica. A raccoglierla è Charles, un eccentrico ma premuroso scapolo inglese, che decide di prendersi cura di lei. Una cura un po’ speciale, perché Charles usa i libri come piatti e permette a Sophie di scrivere sui muri. Per questo, quando la ragazzina compie tredici anni, i servizi sociali minacciano di metterla in un istituto. Allora Charles e Sophie fuggono a Parigi in cerca della madre di lei, con un solo indizio in mano: la targhetta sulla custodia del violoncello che l’ha salvata dal naufragio. L’impresa non è affatto semplice, ma Sophie troverà sui tetti di Parigi un aiuto inaspettato.



La mia recensione
★★★
Era dai tempi di Harry Potter che non leggevo un libro per ragazzi... Prenderne in mano di nuovo uno mi ha fatto tornare indietro con la memoria e rivivere i bei momenti del "sognare ad occhi aperti", del fantasticare e del credere che tutto è possibile.
Ma, essendo quei tempi passati e acquistando anni sulla mia testa, ho anche acquisito un certo senso critico che per recensire questi libri non va affatto bene.
Mi rendo conto che è - appunto - un libro nato per essere proposto ad un pubblico giovane, ma io non ho fatto a meno di non leggerlo, poichè, da quando ne ho letto la trama, mi sono subito incuriosita.

E' la storia della piccola Sophie che viene ritrovata da un eccentrico studioso e scapolo inglese, che la prende sotto la sua custodia nonostante non ne abbia le facoltà legali fino a quando le autorità non minacciano di portargliela via.

mercoledì 1 aprile 2015

Recensione: "Te lo dico sottovoce" di Lucrezia Scali

Buon pomeriggio ragazzi!
Sono in terra italiana da qualche giorno finalmente, e fa caldo.
Oggi vi lascio la recensione del libro d'esordio della nostra collega blogger Lucrezia Scali.
Di norma non leggo libri italiani auto-pubblicati, ma per stavolta ho voluto fare uno strappo dal momento che ne avevo sentito parlare molto e anche bene.
Peccato le previsioni non si siano rivelate tali.

Titolo: Te lo dico sottovoce
Autore: Lucrezia Scali
Editore: Amazon
Pagine: 300
Prezzo: 0,99€ (ebook)
Data di uscita: Marzo 2015




Sinossi: Mia ha trent'anni, un pessimo trascorso con gli uomini e una madre che le organizza appuntamenti al buio. Ogni notte sogna il suo principe azzurro, ma al mattino si sveglia accanto a un meticcio con le orecchie cadenti e il pelo ispido. Durante il giorno, invece, gestisce una delle cliniche veterinarie più conosciute di Torino e coordina l'attività di pet therapy presso l'ospedale locale. Tuttavia nella vita di Mia sembra non esserci più spazio per l'amore. O, almeno, così pensava prima di conoscere Alberto, un affascinante medico, e Diego, un poliziotto che si è appena trasferito dalla Puglia.
La freccia di Cupido riuscirà a colpire la persona giusta per guarire il cuore di Mia?



La mia recensione
★★★★
Come vi avevo già preannunciato sopra, di norma non leggo libri italiani auto-pubblicati se non proprio perchè mi attirano.
In questo caso ho fatto uno strappo alla regola: ho notato il potere che ha avuto sul popolo del web e ho voluto verificare di persona.
In sintesi, si è rivelata una buona lettura.
Non fosse stato per il ronzio del vociare dei passeggeri sui treni che mi hanno riportata in patria, avrei terminato questo libro già giorni fa. Invece la lettura si è protratta per più del previsto.

Per essere un'opera prima, è davvero ben strutturata. L'intreccio della storia è intrigante e non lascia trapelare molto riguardo i vari personaggi se non quando è volutamente ed esplicitamente messo nero su bianco dall'autrice.