AVVISO
Dall' 1 Aprile 2017 tutte le collaborazioni con case editrici e autori sono sospese.
Mi riservo di pubblicizzare soltanto i libri che ritengo per mio gusto interessanti.
Qualsiasi altra richiesta non verrà presa in considerazione.

    

domenica 11 gennaio 2015

Segnalazione: "Le stanze vuote" di Antonella Iuliano

Buongiorno lettori e buona domenica!
L'anno scorso, data la mia scarsa presenza qui sul blog, avevo deciso di tagliare tutte le rubriche compresa quella delle anteprime/segnalazioni libresche ma in questo caso ho voluto fare uno strappo alla regola. Ciò non vuol dire che ritorno a pubblicare regolarmente questa rubrica, dico solo che per libri che mi stanno veramente a cuore potrei creare un post di presentazione.
Voglio perciò oggi segnalarvi il nuovo libro di una mia carissima amica e collaboratrice, Antonella Iuliano, con la quale ho il piacere di pubblicare saltuariamente Un tè con l'autrice.

Titolo: Le stanze vuote
Autore: Antonella Iuliano
Casa editrice: David and Matthaus
Pagine: 70
Prezzo: 12,90€
Data di uscita: novembre 2014



ContenutoLe stanze vuote è la prima raccolta di poesie di Antonella Iuliano; è suddivisa in nove sezioni che racchiudono poesie a tema o legate da un elemento comune. Le sezioni sono: Acque stagnanti, Frondose altezze, La cangiante terra, La notte e le disseminate stelle, Colori, Musicali danze, Le rime nere, Quotidiani angoli, Le stanze vuote. Le prime quattro accolgono poesie che evocano paesaggi naturali e in ognuno di questi componimenti il tempo, l’eterno, la vita e la morte si intrecciano al fatale destino dell’uomo. Poi ci sono la sezione intitolata Colori, pennellate vivaci su alcuni elementi naturali e piccoli piaceri, le Musicali danze che si rifanno alla musica intesa come movimento. Le rime nere costituiscono il cuore della raccolta; hanno un leggero tocco decadente e sono ispirate ai poeti maledetti. Lasciamo al lettore il piacevole compito di scoprire queste e le altre sezioni e di gustare interamente le liriche che le compongono.


Come esplicitato nella scheda del libro, questa è una raccolta di poesie, diversamente dai precedenti libri dell'autrice che io ho avuto il piacere di leggere e recensire (Come petali sulla neve, Charlotte, Doppio stradivari).
Come piccola anteprima, Antonella ci fa leggere una delle sue poesie che racchiude in sè tutto ciò che si può trovare all'interno di questo libro/raccolta e che io ora vi riporto di seguito:
Le stanze vuote
Le stanze erano vuote,
smorte, ed io intinsi il pennello
nella fantasia e le riempii:
in una dipinsi purificanti,
limpide acque stagnanti.
In un’altra verdi, lussureggianti
frondose altezze:
mute vegliarde di anime mute.
In un’altra ancora tracciai
profili di una viva eppur
vinta cangiate terra.
Ai loro soffitti appesi
la notte e le disseminate stelle,
a guida dei sognatori.
Poi nel mezzo sospesi, qua e là,
alcuni vivaci colori.
Ed ecco che al mio orecchio
giunsero gaie musicali danze
e rime nere tutt’intorno
riempirono codesti antri
del poetico tormento.
Aprii gli occhi per scorgere
nell’aria le dolci parole e
quotidiani angoli mi accolsero,
nelle mie stanze vuote.

(Antonella Iuliano)
Non male vero? Lo stile dell'autrice è vivido e in linea con i suoi libri precedenti: gentile, aggraziato e dolce. Io personalmente non sono amante delle poesie: troppe volte mi annoia a scuola quando ero obbligata a leggere quelle dei poeti italiani, ma per questo genere di "moderna" poesia potrei fare uno strappo alla regola. Voi che dite?

Il booktrailer

Antonella Iuliano è raggiungibile, oltre che sul suo blog di base, anche su quello dedicato alla poesia: Io, Poetessa.

Nessun commento:

Posta un commento