AVVISO
Dall' 1 Aprile 2017 tutte le collaborazioni con case editrici e autori sono sospese.
Mi riservo di pubblicizzare soltanto i libri che ritengo per mio gusto interessanti.
Qualsiasi altra richiesta non verrà presa in considerazione.

    

giovedì 29 agosto 2013

Books on Screen #4 Recensione di "Cracks"

Dopo cinque mesi di inattività questa rubrica ritorna in auge!
La recensione che vi propongo oggi è di un film - tratto indubbiamente da un libro, come da titolo della rubrica - visto proprio ieri, Cracks di Jordan Scott.

Titolo original: Cracks
Regista: Jordan Scott
Cast: Eva Green, Juno Temple, Maria Valverde
Paese: Irlanda, Grand Bretagna, Spagna
Genere: drammatico
Anno: 2009
Durata: 104 minuti


TramaSt. Mathilda's School, Stanley Island, Inghilterra, 1934. Miss G insegna alle sue allieve libertà e anticonformismo, ma la sua apparente sicurezza è messa alla prova dall'arrivo di una nuova allieva, aristocratica e coraggiosa, completamente immune al fascino che l'insegnante esercita sulle altre ragazze. La nuova arrivata, Fiamma, dovrà scontrarsi con l'ostilità e la gelosia delle sue compagne, soprattutto la volitiva Di e con le attenzioni sempre più opprimenti dell'insegnante.



La recensione

Questo film trasuda british da tutti i pori. Non a caso, appena l'ho scoperto, l'ho visto subito.
Tratto dall'omonimo libro di Sheila Kohler (in Italia ad oggi non ne abbiamo ancora una traduzione), questa pellicola racconta dello strano rapporto che Miss G, un'insegnante di nuoto in una scuola femminile, ha con le sue allieve.
Miss G ha il volto di Eva Green. Un'ottima interpretazione a mio avviso. Io ho scoperto quest'attrice con Camelot, la serie tv della Starz, e devo dire che a pelle l'ho tanto odiata. Forse un pò era per il ruolo che interpretava, ma più film vedo dove lei interpreta una parte, più devo ricredermi sul suo conto.
In particolar modo in questo. Saranno i costumi, l'ambiente o anche semplicemente la storia, non lo so, ma lei è bravissima!
Recita il suo ruolo di donna anticonformista e un pò trasgressiva alla perfezione, come se fosse stato ritagliato giust'apposta per lei. Non so voi, ma io non riuscirei a vedere un altro volto al posto del suo per Miss G.
Lei insegna alle sue ragazze a desiderare e credere nelle cose che fanno, come lei stessa recita:
The most important thing in life is desire. You can achieve anything you want. The world is yours for the taking.
Juno Temple interpreta Di Radfield, il capitano della squadra di nuovo allenata da Miss G.
Una ragazza un pò boss che si vede "soffiare il posto" dalla nuova arrivata Fiamma Coronna.
Quest'ultima col volto di Maria Valverde, è l'unica ragazza che non accetta il fatto di essere stata reclusa in quella scuola ma che anzi spera sempre che qualcuno vada a riprenderla per portarla a casa. Non fa nulla per attirare l'attenzione su di sè, e forse è proprio questo che la rende sempre di più la favorita di Miss G.
Ciò provoca un eccesso di gelosia in Di Radfield, una gelosia silenziosa contrariamente a quanto si potrebbe pensare. Infatti il capitano della squadra non fa nulla per "farla pagare a Fiamma", anzi... In qualche modo cerca di diventarle amica.
Le ambientazioni sono puramente inglesi. La scuola femminile è immersa nella brughiera di Stanley Island. Gli scorci che si vedono durante il film sono stupendi...
Nulla da dire riguardo ai costumi adottati, in stile anni '30: molto colorati e leggeri, vaporosi e fluttuanti.
Un film tutto sommato niente male, un pò lento forse, ma è forse per il tema trattato. Se vi aspettate colpi di scena, qui non ne avrete, tutto si svolge molto tranquillamente.
Un film che racconta di un'era dove certi argomenti, se scoperti, venivano fatti tacere per paura delle conseguenze o dove difronte alla verità non si viene creduti perchè la gente è cieca e animata dal troppo amore che prova per il soggetto "smascherato".

Non so quali possano essere le differenze dal libro cui questo film è tratto. Indubbiamente credo che ce ne siano, come sempre si verifica in una trasposizione.
Vi posto il link della scheda su Goodreads, con la trama e tutti i dettagli, così da vedere voi stessi di cosa si tratta (QUI).

Voi cosa ne pensate di questo film, vi sembra interessante da guardare? L'avete magari già visto?
Per ora, come il libro, si trova solo in lingua inglese perchè in italiano non è stato doppiato.
Io ve lo consiglio, anche solo per mirare e rimirare i paesaggi e le ambientazioni.
Vi lascio con il trailer della pellicola così da farmi un'idea di com'è questa storia:

1 commento:

  1. E' da tempo che voglio vedere questo film, mi sembra anche di avercelo da qualche parte sull'hard disk, spero di non averlo cancellato!

    RispondiElimina