AVVISO
Dall' 1 Aprile 2017 tutte le collaborazioni con case editrici e autori sono sospese.
Mi riservo di pubblicizzare soltanto i libri che ritengo per mio gusto interessanti.
Qualsiasi altra richiesta non verrà presa in considerazione.

    

sabato 30 marzo 2013

Recensione: "Charlotte" di Antonella Iuliano

E' con immenso piacere che recensisco "Charlotte", il nuovo libro di Antonella Iuliano, un'autrice tutta italiana sbarcata nelle librerie da poco più di un anno con il suo esordio "Come petali sulla neve" (la mia recensione QUI).

Titolo: Charlotte
Autore: Antonella Iuliano
Casa editrice: La Caravella Editore
Pagine: 235
Prezzo: 13,00€
Data di uscita: febbraio 2013


Trama
Charlotte sa di non essere una ragazza comune e spesso si domanda perché preferisce alla realtà il mondo immaginario racchiuso dentro di sé. Qualcosa le bussa dentro anche se non sa cosa. Quando però per la prima volta i suoi occhi si posano sulle pagine scritte da una delle famose sorelle Brontë, quel qualcosa improvvisamente esce allo scoperto. Charlotte avverte finalmente un senso di appartenenza e una sete di sapere che la porterà a conoscere una donna, la signora Cloe, il cui passato riposa tra pagine dimenticate e grazie alla quale scoprirà l’immenso valore della letteratura. Conoscerà donne che amavano leggere, donne che amavano scrivere, le cui parole hanno attraversano i secoli. E così "come Charlotte Brontë" diventerà il motto della sua vita.

La mia recensione

Leggere questo libro mi ha fatto ricordare di me stessa all'età di quattordici anni quando lessi per la prima - e ahimè unica - volta Cime Tempestose.
Con il libro della grande scrittrice inglese Emily Bronte mi sono avvicinata ai classici dell'ottocento. E dopo è venuta la volta di Orgoglio e Pregiudizio, Ragione e Sentimento e Jane Eyre.

Questo libro è la storia di una ragazza inglese che per puro caso un giorno si imbatte in un libro e che, per ovviare al sentimento di non appartenenza a tutto quello che la circonda, inizia subito a leggere.
Il mondo raccontato dentro quelle pagine le sembra subito molto bello tanto che non vede l'ora di avere un minuto libero per continuare la lettura. E quando il libro finisce la magia di quel mondo aleggia ancora nella sua mente tanto da indurla a correre in biblioteca per ritirare tutti i libri di quella scrittrice. Ma il destino vuole che Emily Bronte abbia scritto solo un testo, Cime Tempestose, proprio quel libro che Charlotte ha divorato.
La delusione che pian piano si fa strada sul suo volto a questa amara scoperta, di certo non ferma la ragazza difronte al volerne sapere di più.
Ed è così che approda a casa Adams dove abita la signora Cloe la quale è stata proprio lei stessa a prestare il famoso libro alla madre di Charlotte.
Da questo primo incontro la vita di Charlotte cambierà per sempre. Le si aprirà davanti a sè un mondo tutto nuovo, scoprirà amici che mai prima di allora conosceva l'esistenza. Troverà nella signora Cloe un'amica fidata, quasi una seconda mamma, che l'accompagnerà alla scoperta di questa nuova passione. 

Leggendo questo libro che sa di femminilità al alti livelli, mi sono per certi aspetti riconosciuta con la protagonista. 
Anche io come Charlotte portavo con me nella cartella quando andavo a scuola almeno un libro che mi facesse compagnia sull'autobus. Anche io come lei quando leggo un libro che mi piace mi butto sul letto con le gambe sollevate e mi immergo in quei magici modi fatti di carta.
Mondi che a Charlotte sembrano così belli ed interessanti ma che purtroppo, come le dice la signora Cloe, non sono reali anche se la loro realtà all'interno di essi ci appare migliore di quella che noi nel nostro mondo stiamo vivendo.
Ho letto questo libro in un giorno solo: le vicende narrate mi hanno fatto capire l'importanza di classici senza tempo che è bene tenere a portata di mano.
La dolcezza di Charlotte che per la prima volta si appresta a scrivere le sue prime righe o davanti alla considerazione che lei ha per la signora Cloe mi hanno fatta commuovere. E ancor di più mi sono commossa davanti al suo primo amore. Un amore puro e sincero, totale e incondizionato come quelli che lei tante volte ha letto nei romanzi.

Per quanto le storie scritte siano fantasia, e per quanto ci si ripeta che su di esse non si deve sognare per non incappare in una delusione, questo libro mi ha dato la speranza che perseverando nei propri sogni si può arrivare a farli diventare realtà. Non importa quanto tempo ci vorrà o quali siano gli ostacoli che troviamo sul nostro cammino, l'importante è crederci.
Un libro scritto da una donna e che parla di una donna, una donna che trova l'amore e la sua ragione di vita nei testi scritti da altre tre donne: le sorelle Bronte. Un libro femminile, pieno di sensazioni meravigliose e di dialoghi strappalacrime. Forse un pò troppo veloce nella narrazione degli eventi ma non per questo meno bello. Ricco di descrizioni dettagliate dei luoghi cari a Charlotte, come il salottino di casa Adams dove lei e la signora Cloe erano solite leggere sorseggiando un tea, che mi ha fatto pensare di essere all'interno di un film d'altri tempi.
Un libro dolce e sincero che consiglio a tutte le amanti della letteratura classica inglese, di Jane Austen e delle sorelle Bronte.

Il mio voto

6 commenti:

  1. Wow, deve meritare molto! Complimenti a te per la recensione e all'autrice per il romanzo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, merita. Mi è piaciuto moltissimo questo libro, e consiglio a tutti di leggerlo :)
      Grazie per i complimenti anche ;)

      Elimina
  2. Grazie per la meravigliosa recensione, hai colto ogni aspetto del libro.

    RispondiElimina
  3. Bellissima recensione!
    Mi è davvero venuta voglia di leggere questo libro...la trama è davvero interessante :3
    Deve meritare davvero molto, hai usato delle parole bellissime per descriverlo :)

    P.S. Colgo l'occasione per invitarti a partecipare al primo giveaway che ho organizzato sul mio blog per festeggiare i primi 50 follower :)
    Lo trovi qui: http://latanadiunabooklover.blogspot.it/2013/03/50-followers-festeggiamo-con-un-giveaway.html

    A presto!

    RispondiElimina
  4. wow, mi ha colpito moltissimo!! lo leggerò sicuramente :)

    RispondiElimina