AVVISO
Dall' 1 Aprile 2017 tutte le collaborazioni con case editrici e autori sono sospese.
Mi riservo di pubblicizzare soltanto i libri che ritengo per mio gusto interessanti.
Qualsiasi altra richiesta non verrà presa in considerazione.

    

giovedì 28 febbraio 2013

Cover Love #4


Nuovo appuntamento con Cover Lovela rubrica "del tempo perso" ideata dal blog Bookshelves Anonymous che consiste nel proporre la copertina di uno o più libri che ci è particolarmente piaciuta.

Oggi mi diletto nel mostrarvi una cover "old-fashioned" che ho scovato nei siti delle case editrici estere.
Trattasi di The last camellia di Sarah Jio, libro che uscirà negli States a maggio 2013 e che si preannuncia essere molto bello, e che piacerà soprattutto a quel gruppo di persone "Downton Abbey addicted" (per l'ambientazione e quei sentori di mistero ed intrighi).
Questa cover mi è piaciuta per il senso di freschezza e naturalezza che mi esprime, come un giardino bagnato dalla pioggia.
In Italia non so se questo libro verrà pubblicato, ma dal momento che di questa autrice già se ne è tradotto uno, ossia "Il diario di velluto cremisi" (libro molto carino, semplice ed elegante, con un tocco di mistery che non guasta - lo consiglio), confido nel fatto che anche il sopraddetto verrà preso in considerazione.
Nella pagina Goodreads dedicata potrete trovare tutte le info e la trama in inglese di "The last camellia".

Voi cosa ne pensate? Vi piace questa cover? Leggereste il libro se venisse pubblicato anche in Italia?
Io personalmente lo aspetto con ansia.

martedì 26 febbraio 2013

Anteprima: "Charlotte" di Antonella Iuliano

E' con immenso piacere che annuncio oggi l'imminente uscita tutta italiana del secondo romanzo di Antonella Iuliano, Charlotte (il libro d'esordio è stato "Come petali sulla neve" di cui trovate la mia recensione QUI).
Come intuitivamente si va a pensare, questo libro è un omaggio a Charlotte Bronte, scrittrice (inglese) preferita dell'autrice Antonella e colei che l'ha ispirata in tutto il suo lavoro.
La copertina del libro parla da sè, con la sua eleganza e raffinatezza: a me è subito piaciuta.

Titolo: Charlotte
Autore: Antonella Iuliano
Casa editrice: La Caravella Editore
Pagine: 235
Prezzo: 13,00€
Data di uscita: febbraio 2013


Trama
Charlotte sa di non essere una ragazza comune e spesso si domanda perché preferisce alla realtà il mondo immaginario racchiuso dentro di sé. Qualcosa le bussa dentro anche se non sa cosa. Quando però per la prima volta i suoi occhi si posano sulle pagine scritte da una delle famose sorelle Brontë, quel qualcosa improvvisamente esce allo scoperto. Charlotte avverte finalmente un senso di appartenenza e una sete di sapere che la porterà a conoscere una donna, la signora Cloe, il cui passato riposa tra pagine dimenticate e grazie alla quale scoprirà l’immenso valore della letteratura. Conoscerà donne che amavano leggere, donne che amavano scrivere, le cui parole hanno attraversano i secoli. E così "come Charlotte Brontë" diventerà il motto della sua vita.

Personalmente non ho letto molti romanzi delle sorelle Bronte (a dire il vero solo "Jane Eyre" - uno tra i miei libri preferiti in assoluto - e "Cime Tempestose"), ma per quel poco che so sono sicura che questo, ispirato com'è dalle grandi donne inglesi, sarà un ottimo libro, elegante e raffinato. Un tributo a Charlotte Bronte ma anche a tutte le donne e l'universo femminile.

Booktrailer

"come Charlotte Brontë"

Anteprima: "Incontri proibiti. La passione" di Indigo Bloome

Il 2013 è l'anno dei libri e delle storie "super passionali", basti pensare alla serie Crossfire di Sylvia Day di cui oggi è in uscita nelle librerie italiane il secondo volume "Riflessi di te" (QUI la mia recensione in anteprima) oppure la serie di Gabriel's Inferno di Sylvain Reynard cui vi avevo parlato in QUESTO post e che sarà in uscita ad aprile. Ed in più abbiamo la risposta australiana di Indigo Bloome a tutte queste trilogie, duologie erotiche, ossia l'Avalon Trilogy.
In Italia i primi due libri sono già stati pubblicati (del primo trovate la mia recensione QUI mentre del secondo QUI c'è la sola anteprima poichè ancora non l'ho letto).
Il terzo ed ultimo capitolo arriverà il 14 marzo con il titolo "Incontri proibiti. La passione" (perchè forse negli altri due non ce n'era troppa di passione?).

Titolo: Incontri proibiti. La passione
Titolo originale: Destined to fly (Avalon Trilogy #3)
Autore: Indigo Bloome
Casa editrice: Newton Compton
Pagine: 288
Prezzo: 9,90€
Data di uscita: 14 marzo 2013


Trama
Dopo essere stata rapita e sottoposta a esperimenti sessuali, la dottoressa Alexandra Blake sta cercando di tornare alla sua vita di sempre. Ma non è facile, perché ormai è troppo coinvolta nel gioco perverso che l’ha spinta a esplorare il lato oscuro del desiderio e l’ha lasciata preda di un inebriante miscuglio di sensazioni. Prigioniera di emozioni travolgenti cui non riesce più a rinunciare, Alexandra deve cercare di conciliare le decisioni del passato con le scelte del futuro. Sa che la chiave per accedere ai segreti che vorrebbero conoscere i suoi rapitori e il suo amante Jeremy è nascosta dentro di lei, ma l’unico modo per trovarla è lasciarsi condurre in un altro lungo viaggio alla scoperta di nuovi e sempre più sconvolgenti rituali erotici. Fino a scoprire a cosa sembra essere destinata…

Si lascerà travolgere dalla passione?

Una donna che vuole osare
Un uomo che sa cosa significa il piacere
Un incontro destinato a sconvolgere l’esistenza
Un libro bollente e sensuale

Un gioco perverso che non ha regole
Due amanti disposti a tutto pur di soddisfare i loro più inconfessabili desideri

Il bestseller internazionale che tutti vorrebbero possedere

Il libro che tutti vorrebbero possedere
Una saga da oltre 100.000 copie


Dicono di questo libro
«Questo libro supera le 50 sfumature, e di molto.»
Forbookssake.net

«Il porno-soft ha una nuova regina.»
Wuz.it

Indubbiamente è superiore alle 50 sfumature della James, in quanto la scrittura non dico che sia ad alti livelli ma per lo meno è normale a differenza di quella dell'autrice inglese che è banale e quanto di peggio non ci si aspetterebbe da una che ha sbarcato il lunario vendendo tantissime copie. Ma a dire che questo genere di libri ha una nuova regina ce ne vuole perchè, a me, questa Avalon Trilogy non piace per niente, o per lo meno il primo libro non mi è piaciuto affatto. Molto meglio Sylvia Day.
Voi invece cosa ne pensate? Avete già letto questa serie? Vi è piaciuta?

In my mailbox #9


Eccoci di nuovo qui con la rubrica (in ritardo) del lunedì martedì mattina, in my mailbox, ideata da Kristi del blog The Story Siren, che consiste nel presentarvi tutti i libri che, nella settimana appena conclusa, sono entrati a far parte della mia biblioteca personale.

Questa settimana le new entries nella mia libreria (sia fisica che digitale) sono:



Ed in più ho preso anche il libro "David Copperfield" di Charles Dickens in allegato all'Espresso.
Cliccando sul titolo del libro verrete indirizzati alla relativa scheda su Goodreads, così potrete leggerne la trama. 
Qualcuno di voi ha letto questi libri? Come li trovate?

venerdì 22 febbraio 2013

Books on Screen #2 Recensione di "Bel Ami - Storia di un seduttore"

Secondo appuntamento per "Books on Screen", agenda o rubrica (come preferite chiamarla) ideata da me e che prevede la recensione di un film tratto da un libro - o anche serie tv basate su libri (vedisi le innumerevoli trasposizioni della BBC).

Oggi prenderò il esame "Bel Ami - Storia di un seduttore", il film del 2012 con protagonista Robert Pattinson... e questo è tutto dire!

Titolo originale: Bel Ami
Regista: Declan Donnellan
Cast: Robert Pattinson, Kristin Scott Thomas, Christina Ricci, Uma Thurman
Paese: Regno Unito, Francia, Italia
Genere: drammatico
Anno: 2012
Durata: 102 minuti









La mia recensione
Per quanto i film in costume possano piacermi, per quanto sia attratta dal'epoca e dal modo di vivere della seconda metà dell'800, questo ennesimo adattamento del noto libro di Guy de Maupassant ha deluso tutte le mie aspettative, non tanto per i costumi o l'ambientazione o tutto quello che riguarda la scenografia, ma per la scelta degli attori e il modo in cui è stato pianificato. Ma veniamo con ordine.

Tratto, come dicevo, dal romanzo dello scrittore francese, Bel Ami racconta la scalata sociale dell'intraprendente Georges Doruy. Ex soldato squattrinato sempre in cerca di quattro spiccioli non tanto per avere un pasto caldo quanto per accaparrarsi il piacere con donne di malaffare, dopo l'incontro con un suo vecchio amico d'armi che lo fa entrare nella sua casa e nella sua cerchia di amici, Georges, con lo charme e la sua seduzione, si farà strada nel giornalismo nonché nel letto di diverse donne dell'alta e potente società.

La scelta dell'attore protagonista se da un certo punto risulta adatto, dall'altro lascia il sentore di un qualcosa di già visto o di riconducibile ad altro.
Il bel tenebroso (lasciamo stare bel) dell'inizio del film risulta adatto con Pattinson, con i capelli tutti scarmigliati e i vestiti logori. Ma quando entra nell'alta società tra tradimenti e sotterfugi, risulta sempre più evidente l'apparente richiamo all'Edward della serie vampiresca Twilight. Sarà complice il trucco bianco e le profonde occhiaie rosse, per quasi tutto il film non ho fatto altro che ricordarmi del ruolo che ha reso famoso l'attore, quello di Edward Cullen.
E a confermare questo mio sentore giunge la scena finale nella quale Georges Doruy sposa Suzanne (Holliday Grainger), figlia del proprietario del giornale per cui lavorava, soltanto per accaparrarsi la sua dote e fare uno screzio al padre di lei.
In questa scena, nel mentre i novelli sposi escono dalla chiesa, il primo piano su Pattinson inondato dal sole è un evidente rimando a quando il vampiro ha tentato di far brillare sé stesso alla luce del sole uscendo dall'ombra di un vicolo a Volterra.

Le altre donne con cui Georges ha avuto a che fare hanno recitato la loro parte meglio di quanto lui ha recitato la propria.
Uma Thurman nei panni di Madeleine Forestier moglie dell'amico di Georges, Charles Forestier, è una donna determinata, astuta e in possesso di una notevole intelligenza.
Dopo la morte di Charles sposerà Georges, forse per interesse o per qualcos'altro, di certo non per amore. Sarà lei infatti la persona che più di tutti tramerà alle spalle del dandy parigino, portandolo sull'orlo della vergogna.
La signora Walter, interpretata da Kristin Scott Thomas, è una donna di chiesa e fragile. Sedotta e abbandonata, usata da Georges per avere certe informazioni e per prendersi una rivincita sul marito di lei.
L'atteggiamento della Thomas in certe scene mi ha fatto quasi provar pena per quella poveretta.

Da ultimo, che completa il trio delle amanti, abbiamo Clotilde de Marelle con il volto di Christina Ricci, a mio avviso l'unica scelta azzeccata di tutto il film. Diventata la prima amante di Georges, essa non fa mistero di avere certi sentimenti per l'uomo ma nonostante tutto sa che la cosa non potrà arrivare alle orecchie del potente marito altrimenti potrebbe perdere la sua unica figlia. Sarà l'unica persona che resterà sempre al fianco dell'amante, nonostante i suoi due matrimoni e nonostante lui la deluda più di qualche volta.

Il personaggio di Bel Ami, soprannominato così dalla figlia di Clotilde, è il più arrivista e senza scrupoli di cui io abbia letto, ma anche il più noioso e patetico. Ho letto il libro qualche anno fa, e devo dire che ho faticato ad andare avanti. Le vicende erano lente e senza colpi di scena da tenere viva l'attenzione del lettore. Ed è così che infatti accade anche nel film, anche se devo dire che per alcuni avvenimenti, nella trasposizione cinematografica, è stato adottato il metodo "fast forward" per cui risulta difficile a chi non ha letto il libro stare al passo con le vicende.

Sulle ambientazioni nulla da dire: gli ambienti parigini della fine del XIX secolo sono stati ricreati degnamente e quanto basta per un film di questo calibro.
Ma per quanto riguarda tutto il resto non mi sento di consigliarne la visione se non per un semplice passatempo. A mio avviso, tale è il libro, tale è il film: noiosi entrambi.

Il mio voto



Trailer

giovedì 21 febbraio 2013

Anteprima: "Blood Noir" di Laurell K. Hamilton + Cover around the World #1

Esce oggi nelle librerie italiane il sedicesimo capitolo della saga di Anita Blake ideato dalla penna di Laurell K. Hamilton, Blood Noir.
Devo confessarvi che io non ho mai letto nessuno di questi libri, mea culpa, però devo dire che se continuano ad uscirne di nuovi un perchè ragionevole ci sarà!
Il titolo, come del resto per la maggior parte dei libri precedenti, è rimasto invariato durante il processo di traduzione dall'inglese all'italiano, e questa è una cosa che apprezzo molto. Per la copertina invece non si può dire lo stesso...

Titolo: Blood noir
Titolo originale: Blood noir (Anita Blake Vampire Hunter #16)
Autore: Laurell K. Hamilton
Casa editrice: Nord
Pagine: 416
Prezzo: 18,60€
Data di uscita: 21 febbraio 2013


Trama
Ancora una volta, Anita Blake è costretta ad affrontare la sua paura più grande: prendere l’aereo. Ormai è troppo tardi per tirarsi indietro: in uno slancio di generosità, la Sterminatrice ha accettato di accompagnare Jason a trovare il padre – ricoverato in ospedale ad Asheville, nel North Carolina – e di recitare la parte della fidanzata modello. Presentandola come la sua promessa sposa, Jason spera infatti di riconciliarsi con i genitori, che hanno sempre criticato il suo stile di vita molto… stravagante. Ma quella breve e innocua gita diventa la notizia del giorno quando, all’aeroporto, Jason viene scambiato per suo cugino e, nel giro di poche ore, inizia a circolare la voce che il politico più in vista della città è stato sorpreso in compagnia dell’amante. Per sfuggire all’assalto dei giornalisti, Jason e Anita non possono fare altro che barricarsi in albergo, dove però li attende una minaccia ben più grave. Senza poter contare sulla protezione di Jean-Claude, la Sterminatrice è vulnerabile come mai prima d’ora, e c’è qualcuno deciso ad approfittarne per toglierla di mezzo…


«È sempre difficile quando uno dei tuoi amanti vuole farti conoscere i suoi genitori.
Se poi ti presenta come una Sterminatrice di vampiri, la situazione diventa molto complicata...»


Come dicevo prima la copertina non è la stessa della versione Usa, ed è per questo che colgo l'occasione in questo post di annunciarvi una nuova rubrica, Cover Around the World, che consiste nel farvi vedere le varie cover di un libro che sono state adottate da vari paesi dove appunto il libro è già uscito.
Quella italiana l'avete già vista, ora vi riporto quella Usa, quella francese ed infine quella UK (che a mio avviso è la più bella di tutte).

Cover USA
Cover Francese
Cover UK
Votate voi la vostra preferita! Io opto per la terza!
Ad ogni modo, cosa ne pensate di questa lunga serie? Qualcuno di voi la sta seguendo? Vale la pena di leggerla? Raccontatemi le vostre impressioni, sono tutta orecchi! ;)

mercoledì 20 febbraio 2013

Anteprima: "Il veleno dei Borgia" di Sara Poole

Buongiorno a tutti! Oggi voglio segnalarvi un libro edito da Newton Compton Editori che uscirà domani 21 febbraio nelle librerie italiane. Trattasi di "Il veleno dei Borgia" di Sara Poole, un romanzo storico incentrato su una delle più influenti famiglie italiane nella Roma del 1500.
Come ben sappiamo, i Borgia sono stati oggetto di vari adattamenti televisivi negli ultimi anni (basti pensare al "The Borgias" del canale Showtime con Jeremy Irons oppure alla controparte europea "Borgias - Faith and Fear" di Canal+), perciò non potevano di certo mancare le versioni cartacee...
Questo libro è il primo volume della serie The Poisoner Mysteries, di cui ne sono già usciti i successivi due ("The Borgia betrayal" e "The Borgia mistress") in USA.

Titolo: Il veleno dei Borgia
Titolo originale: Poison (The Poisoner Mysteries #1)
Autore: Sara Poole
Casa editrice: Newton Compton Editori
Pagine: 384
Prezzo: 9,90€
Data di uscita: 21 febbraio 2013
Sito web


Trama
Roma, 1492. Papa Innocenzo VIII sta per morire e tra i cardinali già si è scatenata la lotta per la conquista del Trono di Pietro. In un vicolo del ghetto ebraico, il noto alchimista Giordano viene brutalmente ucciso in circostanze misteriose. Decisa a vendicarne la morte, la sua unica figlia Francesca sfida tutte le convenzioni dell’epoca pur di riuscire a diventare avvelenatrice al servizio del cardinale Rodrigo Borgia, il capo della famiglia più famosa e pericolosa d’Italia. Francesca è astuta e coraggiosa e conosce bene le debolezze e i desideri degli uomini. In poco tempo diventa la confidente di Lucrezia Borgia e l’amante di Cesare, erede di Rodrigo, insinuandosi così nelle misteriose e corrotte stanze del potere. Mentre è impegnata a parare i colpi potenzialmente mortali con cui gli avversari del Borgia cercano di eliminarlo, ritrova le tracce dell’assassino del padre e scopre l’esistenza di un complotto diabolico che potrebbe avere un esito catastrofico. Scivolando furtivamente negli oscuri vicoli del ghetto fino a raggiungere i lussuosi saloni del Vaticano, accetta di mettere in gioco la sua vita pur di sventare quella minaccia oscura. Ma tra i suoi nemici c’è anche il perfido e temibile domenicano Torquemada, Grande Inquisitore, che le renderà il compito arduo e rischioso…
Un grande romanzo storico di passione e di sangue

Booktrailer

Corruzione, bugie e omicidi. Il potere è un affare di famiglia.
Un alchimista assassinato. Una donna desiderosa di vendetta. Questa è la Roma dei Borgia, corrotta e misteriosa.

Questo libro sembra molto interessante, e pare abbia una giusta dose di suspance che lo rende intrigante. A questo LINK potrete leggere un'anteprima delle prime pagine.
Voi cosa ne pensate? Vi ispira? 

martedì 19 febbraio 2013

Anteprima: "The Selection" di Kiera Cass

Oggi è con immenso piacere che vi annuncio l'uscita italiana di "The Selection" di Kiera Cass, romanzo Young Adult divenuto fenomeno editoriale dopo Hunger Games.
Sono molto contenta che questo libro sia stato tradotto in italiano e che uscirà a breve, e sono ancora molto più contenta che ne hanno mantenuto il titolo e la copertina originali. Difatti la cover è la stessa della versione inglese e, lasciatemi dire, è STUPENDA!
Questo libro, come leggere nella trama, è costruito come se fosse un reality show e ha avuto tanto successo che la CW, emittente televisiva statunitense, ne ha ordinato il pilot per una serie - serie già da un anno in produzione, speriamo di vederla presto!!
Il libro uscirà nelle librerie italiane il 12 marzo 2013 con Sperling Kupfer.

Titolo: The Selection
Titolo originale: The Selection
Autore: Kiera Cass
Casa editrice: Sperling & Kupfer
Pagine: 312
Prezzo: 17,90€
Data di uscita: 12 marzo 2013


Trama
In un futuro lontano, in un Paese devastato dalla guerra e dalla fame, l’erede al trono seleziona la propria moglie grazie a un reality show spettacolare. Per molte ragazze la Selezione è l’occasione di una vita. L’opportunità di sfuggire a un destino di miseria e sognare un futuro migliore. Un futuro di feste, gioielli e abiti scintillanti. Ma per America è un incubo. A sedici anni, l’ultima cosa che vorrebbe è lasciare la casa in cui è cresciuta per essere rinchiusa in un Palazzo che non conosce. Perdendo così l’unica persona che abbia mai amato, il coraggioso e irrequieto Aspen. Poi però America conosce il Principe Maxon e le cose si complicano. Perché Maxon è affascinante, dolce e premuroso. E può regalarle un’esistenza che lei non ha mai nemmeno osato immaginare…

Io sono super curiosa di leggerlo. E voi? 

Teaser Tuesday #7



Nuovo appuntamento con la rubrica del martedì Teaser Tuesday ideata da MizB di Should Be Reading.
Potete partecipare anche voi lettori commentando a questo post, basta seguire poche semplici regole:
  • Prendi il libro che stai leggendo
  • Aprilo a una pagina a caso
  • Condividi un breve spezzone di quella pagina ("Teaser")
  • Fai attenzione a non scrivere spoilers!
  • Riporta anche il titolo e l'autore così che i tuoi lettori possano aggiungere il libro alla loro wishlist se sono rimasti colpiti dall'estratto.
Questa settimana vi propongo un pezzettino di "Across the universe" di Beth Revis:


«Tu hai studiato i miti di Terra-Sol: il buddismo, il cristianesimo, l’induismo, l’islam. Qualcuno sulla Godspeed crede in un qualche “dio”?» Pronuncia l’ultima parola con un tono carico di derisione.
«Certo che no!» esclamo ridendo. Una delle prime lezioni che mi ha impartito Eldest quando mi sono trasferito al Livello dei Custodi riguardava le religioni di Terra-Sol. Si trattava di storie di magia, di favole, e io ricordo di aver riso a crepapelle quando Eldest mi disse che la gente su Terra-Sol era disposta a morire o a uccidere per questi personaggi di fantasia.
Eldest annuisce. «La prima causa di discordia è la differenza. Non c’è alcuna religione sulla Godspeed. Tutti parliamo la stessa lingua. Apparteniamo tutti alla stessa etnia. E, poiché non siamo diversi, non combattiamo tra noi. Ricordi le Crociate di cui ti ho parlato? I genocidi? Non dovremo mai preoccuparci di nessuno di quegli orrendi crimini sulla Godspeed.»

Tratto da "Across the universe" di Beth Revis

lunedì 18 febbraio 2013

"Uno splendido disastro" di Jamie McGuire: in anteprima le prime pagine del libro!

Altri dieci giorni ci separano dall'uscita nelle librerie di "Uno splendido disastro" di Jamie McGuire, come già vi avevo anticipato nella mia anteprima QUI... altri dieci giorni di penosa attesa...
La casa editrice Garzanti, da cui è edito questo libro, per venire incontro alle nostre brame ci ha cortesemente fornito di un'anteprima delle prime pagine del libro che potete leggere a questo link.
Io personalmente non le ho lette perché sennò poi, se inizio, vado avanti a raffica e dal momento che sono solo poche quelle che si possono leggere rischierei di farmi venire ancor di più l'ansia da attesa.


Ho chiuso il mio cuore in un segreto.
Tu sei il ragazzo sbagliato.
Ma solo tu hai la chiave.


Ma per quelli che vogliono già pregustare questo libro, vi invito a leggerne l'anteprima e poi magari, se volete, commentare questo post con le vostre impressioni.
Nel frattempo vi lascio con le fasi che hanno portato questo libro al successo.

Giugno 2012 Jamie Mc Guire sta guardando incredula la sua casella di posta. Sono passati pochi giorni da quando ha deciso di seguire i ripetuti incoraggiamenti delle sue amiche e ha mandato il suo romanzo Uno splendido disastro in lettura ad alcune importanti case editrici. Improvvisamente le risposte stanno letteralmente piovendo, una dietro l'altra. Tutti gli editor la vogliono incontrare.

11 Luglio 2012 L'asta è stata accesissima, quattro case editrici si sono contese il romanzo di Jamie Mc Guire fino all'ultimo sangue. A spuntarla è stata infine Atria, una delle case editrici più influenti in questo momento negli Stati Uniti.

Fine Luglio 2012 Uno splendido disastro genera molta attenzione anche in Europa, iniziano a fioccare le offerte di molti editori. In Italia, Garzanti è velocissima e acquisisce i diritti esclusivi.

14 agosto 2012 Il romanzo esce negli Stati Uniti e diventa subito un fenomeno del passaparola. I lettori lo adorano e dopo appena tre giorni entra nella top ten della classifica del «New York Times».

Settembre 2012 Il successo di Uno splendido disastro non si ferma. È sempre più in alto nelle classifiche e in rete e su Goodreads, il social network dedicato ai lettori, il record dei commenti è uno dei più alti mai registrati. Anche in Italia alcuni blogger scoprono il romanzo e organizzano una petizione per chiederne la traduzione in italiano il prima possibile.

Ottobre 2012 Alla Fiera di Francoforte tutti ne parlano. I diritti sono stati venduti a 25 paesi in tutto il mondo e stanno ancora aumentando.

Febbraio 2013 Il libro esce finalmente in Italia.

In my mailbox #8


Eccoci di nuovo qui con la rubrica del lunedì mattina, in my mailbox, ideata da Kristi del blog The Story Siren, che consiste nel presentarvi tutti i libri che, nella settimana appena conclusa, sono entrati a far parte della mia biblioteca personale.

Questa settimana le new entries nella mia libreria (sia fisica che digitale) sono:


  • "Da qui all'eternità" di James Jones
  • "Ragazzo da parete" di Stephen Chbrosky, da cui è stato tratto il film attualmente nelle sale "Noi siamo infinito" con Emma Watson
  • "Un giorno" di David Nicholls, da cui è stato tratto l'omonimo film con Anna Hathaway




Cliccando sul titolo del libro verrete indirizzati alla relativa scheda su Goodreads, così potrete leggerne la trama. 
Qualcuno di voi ha letto questi libri? Come li trovate?

sabato 16 febbraio 2013

Cover Love #3



Torna Cover Love, la rubrica (che soprannominerei "del tempo perso") ideata dal blog Bookshelves Anonymous che consiste nel proporre la copertina di uno o più libri che ci è particolarmente piaciuta.

Grazie a Pinterest.com in questi giorni ho scoperto due nuovi libri di cui mi sono immediatamente innamorata della cover.  Uno di questi libri fa anche parte di una serie, ma entrambi però devono ancora uscire nelle librerie (quelle americane, ovviamente. In Italia chissà se mai ne vedremo l'ombra!).

Il primo è "The Chaos of Stars" di  Kiersten White. Una copertina degna del titolo che porta, piena di blu e di stelle, ed è proprio per questo che mi piace assai.
Questo libro uscirà a settembre 2013; sulla pagina dedicata di Goodreads trovate tutte le altre informazioni, nonchè la trama (in inglese). Non sembra interessante?

Il secondo è "Infinityglass" di Myra McEntire, terzo capitolo della saga Hourglass.
In Italia la serie è ancora inedita (correggetemi se sbaglio - ho cercato info in merito ma non ho trovato nulla quindi deduco che non sia ancora stato tradotto in italiano neanche il primo volume) ma spero vivamente che la prendano in considerazione e ne facciano anche la versione di casa nostra perchè questi libri sembrano davvero molto interessanti. Questo libro, in particolare, uscirà negli States a luglio 2013.
La copertina mi è piaciuta principalmente per lo sfondo/parete a pattern vittoriano azzurro e per il gioco che ne fa con il rosso del vestito della ragazza.
Sulla pagina Goodreads tutte le info.

Voi cosa ne pensate di questi due libri? Vi interessano? Conoscevate già la saga Hourglass?

giovedì 14 febbraio 2013

Books on Screen #1 Recensione di "Un amore all'improvviso"

In questo giorno dove i cuoricini, i cioccolatini e le frasi da baci perugina la fanno da padrone voglio inaugurare un nuovo appuntamento con un'altra mia passione che mi caratterizza, ossia il cinema.
Per un pò di tempo ho scritto recensioni cinematografiche per un sito web (un pò pubblicità/spam: theEdWooder.it) ma ora che ho un blog tutto mio cerco di farlo anche qui. Anzi, riprendo a farlo dal momento che sono stata ferma per un bel pezzo e sicuramente sono un pò arrugginita.
Come da titolo ho scelto "Books on screen" perchè l'intenzione sarebbe quella di recensire film tratti principalmente da dei libri, ma nulla vieta che mi cimenti anche in altro. Per ora resto ferma su questo genere di film (estendendo la recensione anche alle miniserie tv sempre tratte da libri, che sono molte, e molte ne ho già viste e spero presto di scrivere a riguardo: dico solo BBC - chi ha orecchie per intendere, intenda!).

Come primo film da aggiungere a questa rubrica - che non è una rubrica, non chiamiamola così - ho scelto "Un amore all'improvviso" di Robert Schwentke, tratto dal bestseller di Audrey Niffenegger "La moglie dell'uomo che viaggiava nel tempo".

Titolo originale: The time traveler's wife
Regista: Robert Schwentke
Cast: Rachel McAdams, Eric Bana, Ron Livingston, Arliss Howard
Paese: USA
Genere: fantastico, romantico
Anno: 2009
Durata: 107 minuti
Il mio voto★★★½








La mia recensione
Premesso che il libro non l'ho letto quindi non posso farne il confronto con la versione cinematografica di cui sto parlando, posso dire che se anche in questo caso vale il detto "è meglio il libro" allora posso dedurre che esso sia fantastico. Perchè il film mi è piaciuto moltissimo.
Quello che vediamo sullo schermo è la storia di Clare Abshire, ragazza di famiglia altoborghese che, all'età di sei anni incontra nel prato vicino casa tale Henry De Tamble, uomo che dice di venire dal futuro, un futuro nel quale lui conosce già quella Claire e dove la incontrerà per la prima volta.
Henry è un bibliotecario con un disordine genetico che lo porta a fare repentini e involontari viaggi nel tempo (sia passato che futuro) nei momenti in cui è più sotto stress.
Dopo vari incontri con la Claire bambina, l'ultimo dei quali risale al suo diciottesimo compleanno, lui sparisce, per poi rincontrarla nel presente quando lei è già una donna ed entrambi hanno più o meno la stessa età.
Lui non la conosce, ma lei sa tutto di lui. Ed è così che inizia la loro storia d'amore che li porterà a sposarsi.
La loro risulterà essere una storia e una vita molto tormentata, oltre che felice per certi aspetti. 
Claire infatti vivrà sempre con il tormento di vedersi sparire da un momento all'altro da sotto gli occhi l'uomo che ama senza sapere quando tornerà. 
Lui invece è un uomo anch'esso tormentato, che, per tutta la vita sino a quando ha incontrato Claire nella biblioteca dove lavora, ha vissuto con l'idea di non voler legami o cose importanti per non dover avere la paura di perderle. 
Durante tutto il film vediamo il susseguirsi del cambio d'aspetto di Henry, da giovane e bello nel presente che torna nel passato oppure invecchiato che arriva nel presente o, ancora, che dal presente raggiunge il futuro.
Uno dei momenti che ho più apprezzato è stato il matrimonio tra i due, dove l'Henry del presente talmente tanto agitato si perde la sua festa ed il suo si proprio a causa di uno dei suoi viaggi temporali, ma viene sostituito dal suo "io" del futuro, un pò invecchiato ed ingrigito.
La scelta degli attori per questo film è ricaduta su Rachel McAdams, bravissima nel ruolo di Claire, e in Eric Bana in quello di Henry.
Attorno a loro ruotano personaggi non meno importanti ma di minor fama, come a voler segnalare che i personaggi e protagonisti con la P maiuscola sono loro, Claire ed Henry. Forse per il ruolo del protagonista maschile avrei optato per un'altra scelta, un nome come Edward Norton per esempio, ma posso dire di accontentarmi anche con Eric Bana.
L'unica pecca in tutto questo film è stato l'aver ribattezzato il titolo con uno pressoché banale e fuori luogo, come solamente qui in Italia sappiamo fare meglio, cancellando ogni collegamento con quello originale e di conseguenza con il libro cui è tratto, senza quindi aver lasciato alcun riferimento ai viaggi temporali.
Ad ogni modo, nonostante questo, posso dire che è un film struggente e ben fatto, che lascia lo spettatore con quel sentore di perdita caratteristico dei film strappalacrime.


Voi l'avete visto? Cosa ne pensate?

mercoledì 13 febbraio 2013

WWW Wednesday #5



Nuovo appuntamento con WWW Wednesday, la rubrica settimanale ideata da MizB del blog americano Should Be Reading.
Le regoline sono molto semplici e possono partecipare tutti a questo gioco, basta rispondere alle seguenti domande:




*What are you currently reading?
"Across the universe" di Beth Revis e "Gli studenti di storia" di Alan Bennett, consigliatomi da un amico e di cui poi ne vedrò il film con Dominic Cooper (♥) e Russel Tovey, nonchè con lo "zio di Harry Potter" Richard Griffiths.


*What did you recently finish reading?
"Ogni istante di me e di te" di Alex Capus, la mia recensione la trovate QUI


*What do you think you'll read next?
"L'accademia dei vampiri" di Richelle Mead con il gruppo di lettura ospitato sul blog Reading is Bealiving. Ma insieme leggerò sicuramente anche qualcos'altro, ancora non so cosa, dipende dal momento.

Voi invece? Cosa state leggendo e cosa andrete a leggere?