AVVISO
Dall' 1 Aprile 2017 tutte le collaborazioni con case editrici e autori sono sospese.
Mi riservo di pubblicizzare soltanto i libri che ritengo per mio gusto interessanti.
Qualsiasi altra richiesta non verrà presa in considerazione.

    

martedì 22 gennaio 2013

Teaser Tuesday #4



Nuovo appuntamento con la rubrica del martedì Teaser Tuesday ideata da MizB di Should Be Reading.
Potete partecipare anche voi lettori commentando a questo post, basta seguire poche semplici regole:

  • Prendi il libro che stai leggendo
  • Aprilo a una pagina a caso
  • Condividi un breve spezzone di quella pagina ("Teaser")
  • Fai attenzione a non scrivere spoilers!
  • Riporta anche il titolo e l'autore così che i tuoi lettori possano aggiungere il libro alla loro wishlist se sono rimasti colpiti dall'estratto.
Questa settimana le teaser saranno ben due: una del libro che sto leggendo, "Come petali sulla neve" di Antonella Iuliano, e l'altra di quello che ho da poco finito, "L'isola dell'amore proibito" di Tracey Garvis Graves, recensito qui.


«Libri e musica, le due cose che amo di più. Ti ringrazio.» Mi diede un bacio. «È il più bel compleanno che abbia festeggiato negli ultimi anni.» 
«Sono contento che ti sia piaciuto.» Liberai le mani e con delicatezza le scostai una ciocca di capelli dal viso, infilandola dietro le orecchie. «Ti amo.» 
Dall'espressione stupita che si dipinse sul suo viso, era evidente che non se lo aspettava.
«Non era previsto che ti innamorassi», bisbigliò.
«Be', invece è successo», risposi guardandola negli occhi. «Sono innamorato di te da mesi. Se te lo dico adesso è perché penso che anche tu mi ami, Anna. Solo che tu credi che non dovresti. Quando sarai pronta ad ammettere che mi ami, me lo dirai. Io so aspettare.» Avvicinai le mie labbra alle sue, la baciai e le sussurrai ancora una volta: «Buon compleanno».


Da "L'isola dell'amore proibito" di Tracey Garvis Graves



Grazie a lei avevo fatto la conoscenza di personaggi come Robin Hood, D’Artagnan e altri eroi che attraverso le pagine dei libri in quegli anni mi avevano tenuto compagnia. Suor Caterina e i suoi libri mi avevano aperto letteralmente le porte di un nuovo mondo, quello della letteratura e il mio amore per i libri da allora era cresciuto, di giorno in giorno, insieme a me. 
I libri sono rifugi dalla cattiveria del mondo, sono finestre di luce aperte lì dove la vita ci rinchiude nel buio. 

Da "Come petali sulla neve" di Antonella Iuliano - pag.13

Nessun commento:

Posta un commento